Bignami del PPI GA 2012: Assemblea Generale dell’Internazionale dei Pirati 2012 di Praga

dal pirata @yanfry ecco un breve bignami del GA2012 PPI a Praga

L’Assemblea dell’Internazionale dei Partiti Pirata (PPI, organizzazione che coordina tutti i 60 Partiti Pirata del mondo) tenutasi il 14 e 15 Aprile scorso a Praga, oltre ad eleggere il board che agira’ da coordinamento internazionale e globale, ha fatto il punto sulle attivita’ e azioni comuni intraprese e da intraprendere in questo periodo, per informare e contrastare le sempre più numerose proposte legislative che cercano di “controllare” la Rete, a livello internazionale con ACTA, PIPA, SOPA, il recente CISPA e, a livello nazionale dalla ultracontestata proposta AGCOM, la quale in un clima di quasi illegalità intende attribuirsi poteri regolmentari, che non può avere e che non gli competono, ovvero di “vita e di morte” su ogni contenuto reso disponibile nello spazio pubblico telematico.

Al raduno hanno partecipato oltre 200 pirati da tutto il mondo in rappresentanza dei Partiti Pirata di 29 nazioni e tantissimi altri hanno seguito, partecipato e votato grazie ai servizi di streaming e partecipazione.

Il movimento Pirata dal 2009 ad oggi gode di un crescente successo Politico e d’immagine (non a caso alcuni “siamo-i-più-furbi” italiani hanno ben pensato di copiarne il nome ed il simbolo, guardandosi bene dal fare lo stesso per i principi e le idee) che parte dall’elezione del Parlamento Europeo del 2009 (2 seggi, Christian Engström e Amelia Andersdotter) al successo nelle elezioni Statali di Berlino nel 2011 (15 seggi sui 141, pari al 9%), alle ancora più recenti elezioni nello Stato Federato del Saarland (4 dei 51 seggi, pari al 7,4%), tanto che secondo un recente sondaggio dell’emittente televisiva tedesca RTL, i Pirati tedeschi riscuoterebbero il 13% dei consensi a livello nazionale, portandoli ad essere la terza forza politica del paese.

Questi successi si sono recentemente estesi alla Catalogna e all’Austria e vista la rapida ascesa dei Partiti Pirata dell’Estonia, Lituania, Polonia, Grecia, Slovenia, Slovacchia e Serbia, probabilmente si replicaranno in altri paesi, ecco che quindi riveste una particolare importanza la proposta di riunire i Pirati Europei sotto una bandiera unica continentale (PPEU):

i pirati saranno il primo schieramento europeo a sviluppare un programma elettorale comune, ratificato da tutti i partiti nazionali partecipi, che vedrà la tutela dei diritti civili, la partecipazione diretta, la reale trasparenza politica e la difesa delle libertà digitali come pilastri fondamentali.

Nel suo discorso conclusivo lo stesso Rick Falkvinge, stupito dei risultati raggiunti ha scherzato “lo scorso anno vi avevo spronato a raggiungere il 30%, ma non pensavo che ci sareste riusciti davvero🙂 “, “allora quest’anno il target sara’ il 50% cavolo!!!“

Contrariamente a quello che succede nei Partiti tradizionali il problema del “riequilibrio di genere” qui sembra non esistere, infatti Lola Voronina dal Partito Pirata Russo, è stata eletta presidente del PPI, altra presenza femminile nel Board Internazionale è Jelena Jovanovic, Miss Cybernaut, pirata del Partito Pirata Serbo, mentre eletta nel Board alternativo è la nostra Alessandra Minoni, meglio conosciuta in rete e nell’ambiente dell’attivismo e free software con lo pseudonimo “lilo“, una di coloro che ha visto nascere il Partito Pirata in Italia nel 2006 e che al momento ne coordina la Comunicazione e i Social Media (ruolo “liquido” che le è stato assegnato dall’assemblea permanente del Partito Pirata in seguito a votazione in Liquid Feedback, di cui si è dotato il Partito negli ultimi mesi, lo stesso software di Democrazia Partecipativa Diretta usato dai Pirati tedeschi).

Ancora 2 cariche sono state affidate ai Pirati Italiani: Marco Ciurcina, avvocato e membro del direttivo di ASSOLI (Associazione Software Libero), eletto nella COA (corte d’arbitrato) e Carlo von lynX, musicista e attivista pirata di Berlino/Roma, eletto nel team dei lay auditors (revisori dei conti).

Risorse Web:
http://www.youtube.com/user/PiratenStreaming (per rivedere gli interventi principali dell’Assemblea)
http://votopirata.it
http://www.partito-pirata.it (sito web ufficiale del PP-IT)
http://twitter.com/partitopirata
http://twitter.com/ppinternational
(principale osservatorio europeo sui diritti digitali)

Partito Pirata Italiano – info@partito-pirata.it

Tag:, , , , ,

About P33r

(r34tiv3 computer pirate

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Prismi - Pensieri filosofici

Il sito di chi vuole pensare

Yanis Varoufakis

thoughts for the post-2008 world

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

TechCrunch

Startup and Technology News

R H I Z O M A T I C A

Mobile Communications for All

The Cryptosphere

Short and sweet cyber and crypto news for the whole family!

Barbara Collevecchio

Psicoanalisi & politica

#DigiTsipras

Progetto digitale a supporto della Lista "L'Altra Europa con Tsipras"

Stop TTIP Italia

Fermiamo il trattato di liberalizzazione UE-USA

hidden66

"Pensieri disordinati di un uomo mediamente comune..."

Partito Pirata Italiano Ferrara

Non votate per noi, Votate per voi: Non votate un leader, un gerarca, un presidente, un segretario, un onorevole, un deputato. Votate voi stessi.

Become ★your ★media

DON'T HATE THE MEDIA. BECOME YOUR MEDIA

WordPress.com VIP

Enterprise WordPress Hosting, Support, and Services

TIME

Current & Breaking News | National & World Updates

slowforward

entropia gratis

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: